Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
July 16th, 2018
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

CopeSilvia

Presentazione di “Silvia va in collegio”

Il Comitato di Trieste della Società Dante Alighieri, nell'ambito dei Salotti della Dante, presenta venerdì 25 maggio alle ore 17:30 presso la sede della Lega Nazionale di Trieste (via Donota, 2 - III piano) il racconto semi-autobiografico di Ines Argia de Vescovi “Silvia va in collegio” (Forum Editore, Udine 2017). Interventi di Fulvio Salimbeni (Presidente comitato provinciale Dante Alighieri) e Antonella Riem, curatrice del volume e figlia dell’autrice. Si tratta di un omaggio alla figura di Ines Argia de Vescovi, insegnante, educatrice, donna di cultura, il volume propone un racconto semi-autobiografico, accompagnato da fotografie e documenti dell’epoca. La...
CopertinaDonMarcoZelco

Una pubblicazione dedicata a Don Marco Zelco

Il Piccolo Museo di Trieste pubblica periodicamente dei libri fuori commercio che raccontano di "piccoli" eroi ignorati o quasi dalla storiografia accademica. Il protagonista del libro di quest’anno è un sacerdote istriano, Don Marco Zelco, parroco di Canfanaro negli anni '30 e '40. L'autore Fulvio Madotto si è impegnato in ricerche filologiche e bibliografiche per delineare la figura di questo personaggio poco conosciuto in Italia, anche se il paese in cui morì gli ha intitolato la piazza principale. Don Zelco fu protagonista di alcuni eventi veramente peculiari: un'apparizione miracolosa nel 1930, una ingiusta morte per mano dei tedeschi durante la guerra, ed un evento...
Dalmazia 3

Venezia e la Guerra in Dalmazia, 1644-1649

Federico Moro, Venezia e la guerra in Dalmazia 1644-1649, Leg, Gorizia 2018 28 settembre 1644: una squadra corsara dei Cavalieri di Malta attacca la Carovana di Alessandria nel mar Egeo, al largo dell’isola di Scarpanto. I Cavalieri infliggono e subiscono gravi perdite, catturando numerosi prigionieri. Tra di essi, dame del seguito del sultano e un bambino principe del sangue. Durante il rientro a Malta, i Cavalieri sostano ripetutamente in territorio veneziano. L’episodio in sè può non sembrare significativo nel rovente Mediterraneo di metà Seicento. Diventa, però, la scintilla che accende il conflitto, lungo oltre ventiquattro anni, noto come Guerra di Candia, che fu...
Fumetto Norma Copertina

L’enorme successo di “Foiba rossa”

"Foiba Rossa", il libro a fumetti edito da Ferrogallico (Milano 2018), dedicato alla vita di Norma Cossetto e alla storia recente del confine italiano orientale, scritto da Emanuele Merlino e disegnato da Beniamino Delvecchio, è completamente esaurito. Sono bastati tre mesi, solamente tre mesi... "Foiba Rossa" è rimasto in cima alle classifiche delle principali catene di distribuzione libraria d'Italia, nella sua categoria, per diverse settimane consecutive. Quasi 2000 copie esaurite in soli tre mesi di presenza in libreria! Senza contare le ulteriori, migliaia di copie distribuite in tutte le edicole da Il Giornale. In procinto di lanciare nuovi, imminenti...
Grisoni

La Biblioteca Grisoni di Capodistria

Si può scaricare in formato Pdf il programma del convegno internazionale di studi La Biblioteca Grisoni. Libri, cultura e circolazione del sapere a Capodistria e nell'alto Adriatico tra Sette e Ottocento, che avrà luogo a Capodistria (Palazzo Pretorio) il 10 e l'11 maggio 2018. Convegno_Biblioteca_Grisoni_programma
Irredentismo Armato

L’irredentismo armato. Gli irredentismi europei davanti alla guerra

Non sono stati i movimenti irredentisti a scatenare la Grande guerra, ma certo hanno prima contribuito potentemente a destabilizzare il continente europeo, per divenire poi strumenti formidabili di mobilitazione delle masse a conflitto iniziato. Nel 2014, all’approssimarsi del centenario dello scoppio della Prima guerra mondiale, il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Trieste, d’intesa con le autorità accademiche e in partenariato con l’Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia, l’Istituto regionale per la cultura istriana, fiumana e dalmata, la Deputazione di storia patria per la Venezia Giulia, ha...
Martinuzzi

Frate Giorgio Martinuzzi. Cardinale, soldato e statista dalmata

Giorgio Martinuzzi Utyeszenics (1482–1551), meglio conosciuto come frate Giorgio, fu vescovo di Várad (oggi Oradea, in Romania), primate d’Ungheria, cardinale, sommo tesoriere, giudice supremo, comandante militare, luogotenente regio in Ungheria e in Transilvania. Fu un personaggio geniale, ambizioso, astuto e potente, uno statista capace, autorevole e lungimirante, uno dei più ragguardevoli statisti magiari di ogni epoca. Nato in un castello della Dalmazia da una famiglia nobile ma decaduta, dopo un’esperienza monastica vissuta in Ungheria e in Polonia Giorgio Martinuzzi ricoprì alti incarichi ecclesiastici, amministrativi e militari nel Regno d’Ungheria del re Giovanni I...
Lngma

La Lega Nazionale ai tempi del Governo militare alleato

Presentazione del Volume a cura dell'autore Ivan Buttignon; interventi del Presidente Paolo Sardos Albertini e del Dott. David Di Pauli Paulovich.
TitiniTrieste

Le tragiche giornate di maggio

Il 1° maggio 1945 Tito vince la “corsa per Trieste”: deportazioni, infoibati e stragi in tutta la Venezia Giulia   Bandiere tricolori, canti patriottici, reduci della guerra, partigiani che hanno fatto la Resistenza e ragazzi sfilano per le strade di Trieste il 5 maggio 1945: raffiche di mitra, morti, fucilate, feriti, urla pronunciate in una lingua straniera e la folla che fugge pongono fine a questa rivendicazione di italianità, di libertà e di democrazia. Sembrava una manifestazione come tante altre di quelle che si succedevano in quei giorni in Italia, ma l’esito è tragico e unico nel suo genere perché l’evento ha luogo nel capoluogo della Venezia Giulia, una...
Depiera

All’Irci i cinquemila volumi della ricca biblioteca Depiera

Importante lascito del notaio e studioso Camillo di Antignana d’Istria protagonista dei mutamenti storici e giuridici a cavallo della Grande Guerra di Piero Delbello* - 19/04/2018 *Direttore dell’Irci  TRIESTE C’è tutto il fascino della carta antica, e dei tesori che essa contiene nell’imponente donazione che Maria Laura Iona ha voluto affidare al nostro Irci, l’Istituto Regionale per la Cultura Istriano-fiumano-dalmata. È la biblioteca del notaio Camillo Depiera, di Antignana, e di suo figlio, l’architetto Felice. Il fondo, in prevalenza derivante da Camillo, conta circa cinquemila titoli messi insieme nel tempo dal notaio che era nato in Antignana d’Istria nel...