Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
February 19th, 2018
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Category Archive for: ‘News’

Cuttin

“Il vento degli altri” alla Casa del Ricordo

Venerdì 19 gennaio 2018 alle ore 18,00 presso la Casa del Ricordo in via San Teodoro, 72 (Roma) verrà presentato il romanzo di Silvia Cuttin "Il Vento degli altri" (Pendragon, Bologna 2017) Modera Marino Micich (Direttore Archivio Museo Storico di Fiume) Intervengono Donatella Schürzel (Presidente Comitato di Roma ANVGD) Emiliano Loria (Archivio Museo Storico di Fiume) Sarà presente l’Autrice Silvia Cuttin  La storia è ambientata a Fiume nel corso del Novecento: "Il vento degli altri" è un romanzo di voci, che vuole trasformare la memoria in...
Wagna Copertina

I giorni a Wagna (1915-1918)

I giorni a Wagna nella cronaca del “Lagerzeitung” - Dani u Wagni prema pisanju lista “Lagerzeitung”, di Josip Vretenar e David Orlović, per questa drammatica vicenda della Grande Guerra ha trovato sbocco nelle pagine del volume numero 42 della Collana degli Atti del Centro di ricerche storiche di Rovigno. Possiamo dire che il volume attraverso la cronaca giornalistica degli anni 1915-1918 trascorsi dagli Istriani nei campi di internamento della Monarchia austro-ungarica rappresenta un’importante testimonianza su una vicenda tanto complessa quanto drammatica che ha coinvolto e quindi ha visto da protagonista parte della popolazione istriana, quella della bassa Istria, e non...
Archivi Fondazione

La Fondazione Spirito – De Felice presenta i suoi archivi

I fondi Tamaro, Mazzolini, Massi e Papo riguardano il confine orientale italiano   Lo scorso 15 dicembre la Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice, con il contributo della Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali del MIBACT, ha realizzato nella propria sede di Piazza delle Muse a Roma il convegno “Le culture politiche italiane negli archivi della Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice”. Donazioni, acquisizioni e materiale librario a disposizione dell’istituto hanno consentito ai relatori di spaziare su destra cattolica, nazionalismo, liberalismo, politica monarchica, irredentismo, neofascismo e sindacalismo nazionale: in attesa che gli atti della giornata...
Cadaveri Foibe

«Io, a 97 anni ultimo testimone oculare delle stragi delle foibe»

di Lucia Bellaspiga, inviata a Latisana (Udine) sabato 6 gennaio 2018  La testimonianza di Giuseppe Comand, consapevole di essere l’ultimo degli uomini che videro risalire a “grappoli” i corpi degli italiani innocenti.  «L’odore dei corpi in decomposizione era pestilenziale, l’aria irrespirabile fino a chilometri di distanza. I miei compagni coraggiosi, Vigili del Fuoco di stanza a Pola, buttavano giù cognac prima di calarsi nella foiba: scendevano per centinaia di metri con due corde e una specie di seggiolino, mettevano il cadavere nella cassa e davano quattro colpi di corda, il segnale per dire tiratemi su». Un secolo di vita non è bastato a Giuseppe...
La Partenza Della III Corsa Del Ricordo 0

Il 4 febbraio 2018 a Roma la quinta Corsa del Ricordo

Dopo il successo della 1^ edizione di Trieste, dove la manifestazione si è svolta lo scorso 10 dicembre, la Corsa del Ricordo si appresta a vivere a Roma , domenica 4 febbraio, la sua quinta edizione. La gara, come tradizione, è in calendario nella domenica che precede la “Giornata del Ricordo” che ogni 10 febbraio ricorda la tragedia delle Foibe e  il drammatico esodo delle popolazioni Giuliano-Dalmata. Anche quest’anno la manifestazione, realizzata in collaborazione con il COmitato provinciale di Roma dell'Associazione NAzionale Venezia Giulia e Dalmazia, avrà come teatro le strade del quartiere Giuliano-Dalmata, a ridosso della via Laurentina, dove risiedono la gran parte...
Fiume Molo San Marco

La patria Fiume

La Società di Studi Fiumani sorta in esilio a Roma nel 1960, ricorda a tutti gli amici e sostenitori lo spirito aperto e sincero di Fiume, la Perla del Quarnaro. Ricorda a tutti la sua gente costretta ad andare nel mondo dopo la Seconda guerra mondiale fondando a Roma nel 1964 un Archivio Museo storico di Fiume con le proprie forze nell'indifferenza delle istituzioni pubbliche. Solo con la legge del Giorno del Ricordo del 2004 qualcosa in meglio è cambiato per la tutela della Memoria di tutti i giuliano-dalmati.   LA PATRIA FIUME - Antonio Widmar esule fiumano    Il mondo nel senso di lontananze, di continenti, di paesi, di popoli, per noi Fiumani è concetto abituale....
Natale1

Il Natale di sangue di d’Annunzio a Fiume

La marcia di Gabriele d’Annunzio da Ronchi a Fiume il 12 settembre 1919 doveva risolvere con un audace colpo di mano l’impasse in merito alla definizione del confine tra l’Italia ed il neonato Regno dei Serbi, Croati e Sloveni. L’annessione all’Italia del porto del Carnaro non era contemplata dal Patto di Londra, ma fu proclamata dal Consiglio Nazionale fiumano il 30 ottobre 1918, appellandosi al principio di autodeterminazione dei popoli che rientrava in quel programma di 14 punti destinati a garantire la pace al mondo ed in base ai quali il presidente Woodrow Wilson aveva trascinato gli Stati Uniti nella Prima guerra mondiale. La ridefinizione del confine in Dalmazia...
Flashpoint Trieste Copertina

La Guerra Fredda al Confine orientale

Ufficiali dell’esercito indiano e neozelandese, agenti dei servizi segreti britannici e statunitensi, gerarchi nazionalsocialisti e comandanti partigiani jugoslavi intrecciano le loro vicende attorno a Trieste, città contesa fra angloamericani e “titini” nelle pagine di “Flashpoint Trieste. La prima battaglia della Guerra Fredda” (Libreria Editrice Goriziana, Gorizia 2017) dello storico e giornalista Christian Jennings. La spinta finale delle armate alleate che hanno risalito lo stivale dall’estate ’43 in poi è dovuta non tanto al desiderio di favorire la cobelligerante Italia nella salvaguardia di quello che era il suo confine con la Jugoslavia, bensì alla necessità...
Cronia Arturo

Arturo Cronia, pioniere della slavistica e gigante della cultura europea

Nella splendida cornice della sala Guariento nell’Accademia Galileiana e successivamente in quella dell’Archivio Antico dell’Università di Padova, la stessa sede dove per anni aveva tanto intensamente lavorato ed insegnato, il 20-21 novembre si sono tenuti i lavori del convegno su Arturo Cronia in occasione dei cinquant’anni dalla scomparsa. Un nome noto alla maggior parte dei dalmati – quello di  Arturo Cronia  – è soprattutto  conosciuto in campo accademico per essere fra i pionieri della slavistica in Italia insieme a Giovanni Maver ed Ettore Lo Gatto, come ha ricordato il prof. Giorgio Ziffer, presidente dell’Associazione Slavisti Italiani nella sua...
EsuliPola

Rimborsi dei bolli agli esuli, dal Comune di Trieste 200mila euro

TRIESTE La battaglia del bollo. Il Comune rimborserà con 200mila euro gli esuli istriani che avevano chiesto certificati e altra documentazione, necessari alla presentazione delle domande di indennizzo previste dalla cosiddetta “legge dei torti” emanata nell’autunno 1996 dalla Slovenia. Una vicenda di carattere fiscal-burocratica dal percorso piuttosto tortuoso, molto triestina, che consentirà di risarcire alcune spese sostenute dal mondo dell’esilio nell’accendere ben 9 mila pratiche destinate al vaglio di Lubiana. Per risolvere la questione, che interessa anche l’Agenzia delle Entrate, l’amministrazione comunale, sollecitata dall’assessore forzista Michele Lobianco,...