Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
April 20th, 2018
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

RaggiBasovizza

Foibe, la sindaca Raggi con gli studenti tra Redipuglia e Basovizza

La sindaca Virginia Raggi accompagna 200 studenti romani nel Viaggio del Ricordo. "Un prezioso momento di formazione per non dimenticare i drammi del confine orientale italiano e dell'esodo delle popolazioni Giuliano-Dalmate, la tragedia delle foibe" ha commentato la prima cittadina in un lungo post su Facebook. "Vogliamo offrire ai giovani, alle nuove generazioni la possibilità di riflettere sulla storia del Novecento e i suoi orrori, visitando i luoghi dove si sono consumate tragedie che hanno segnato la storia del nostro Paese". Il viaggio sta ripercorrendo i luoghi della memoria, il Sacrario di Redipuglia, la foiba di Basovizza, il Centro Raccolta Profughi di Padriciano, le...
Spalato Palazzo Di Diocleziano

Sos per il palazzo di Diocleziano a Spalato

Sotterranei da consolidare, servono interventi anche sulle mura. Il Comune: «Non abbiamo soldi per i restauri» di Andrea Marsanich - 13 marzo 2018 SPALATO. Turisticamente parlando Spalato è la più forte tra le grandi città della Croazia, con migliaia di vacanzieri che nell’alta stagione si riversano ogni giorno nel nucleo storico, quello cinto dalle mura del palazzo di Diocleziano, costruito 1.700 anni fa. Sono turisti attratti da millenni di storia, da monumenti, palazzi, torri e bastioni. Un patrimonio che purtroppo non riceve le cure di cui avrebbe bisogno, e che causa rischi e pericoli per i villeggianti e gli stessi residenti. Già un paio di mesi fa il direttore...
Rigassificatore Offshore

Croazia, proteste contro il rigassificatore offshore

Zagabria vorrebbe costruire un rigassificatore nei pressi dell’isola di Veglia, una enorme piattaforma galleggiante che gli abitanti della zona hanno subito definito un "mostro ambientale". Proteste e petizioni sono già attive.  Per l’esecutivo croato è “un progetto di interesse nazionale”, per le autorità locali porterebbe invece ad “un disastro ambientale”. Il rigassificatore offshore che Zagabria vorrebbe costruire presso l’isola di Veglia (Krk) è al centro di un dibattito che si sta facendo sempre più acceso tra la capitale croata ed i rappresentati della Regione litoraneo-montana (Primorsko-goranska županija). Sabato scorso, una manifestazione contro il piano...
Presentazione Libro Villaggio San Marco

Esodo giuliano dalmata: i centri di raccolta profughi in Italia

Stazione terminale della via crucis dell’esodo del 90% della comunità italiana radicata da secoli sulle coste dell’Adriatico orientale, i 109 Centri Raccolta Profughi sparpagliati nel territorio italiano, isole comprese, hanno rappresentato anche per anni e lustri la squallida accoglienza per migliaia di istriani, fiumani e dalmati nell’immediato dopoguerra. Vecchie caserme, ex campi di prigionia del periodo bellico e scuole furono adattati ad accogliere in assoluta promiscuità ed in condizioni igienico-sanitarie oltremodo precarie centinaia di nuclei famigliari, che restavano a lungo separati dai parenti, dalle amicizie della località d’origine e spesso accolti con...
StriscioneModena

Requiem per il Giorno del Ricordo

Dalla scienza alla deficienza il confine è labile. Le difficoltà che si incontrano nel panorama italiano nell’affrontare temi “scottanti”, che portano alla ribalta momenti storici convulsi sono note. Lo sono ancora di più quando questi temi appartengono a un passato relativamente vicino, per alcuni forse ancora troppo per dare la loro disponibilità nel discutere le proprie convinzioni che, per quanto giuste o sbagliate possano sembrare, meriterebbero certo un ulteriore approfondimento scientifico che ponga come unico obiettivo la ricerca di una verità storica in senso assoluto, senza mettere in gioco partitismi di sorta. L’oggettività nella disciplina storica, per cui la...
Pirano

“Damnatio memoriae”

Annamaria Muiesan, piranese, ne ” Il mio tailleur rosso dai bottoni di bambù ” si pone delle domande su che cos’è la memoria. ” Uno strumento per trarre insegnamento dalle esperienze vissute o per far sorgere in noi, ansie, tormenti, rimpianti ?” Le esperienze vissute.Parlando, confrontandomi con parenti, amici, conoscenti, con gli Esuli, non c’è mai stato qualcuno che si sia detto pentito della scelta fatta. Mai pentiti di aver voluto continuare ad appartenere a quella Patria in cui eravamo nati, mai pentiti di aver preso, con angoscia, la terribile decisione dell’abbandono. Per me che cos’è la memoria ? Come la vivo ? E’ certamente ansia: Quell’affanno che mi...
Leone Di San Marco

Il mare Adriatico, lago di Venezia

La Serenissima garantì quella convivenza etnica demolita dal divide et impera asburgico  I primi a provarci furono i più ferventi sostenitori del Regno dei Serbi, Sloveni e Croati sorto al termine della Prima Guerra Mondiale, nel corso della Seconda Guerra Mondiale si cimentarono gli ustaša prima e in seguito i nazionalisti croati che si erano infiltrati nell’Esercito Popolare di Liberazione della Jugoslavia di Tito, venne infine il turno degli ultra-nazionalisti della Croazia indipendente negli anni Novanta: durante il secolo breve ci hanno provato davvero in tanti a scalpellarli o a farli saltare in aria, ma i leoni alati della Repubblica di Venezia scolpiti resistettero e...
Presentazione Libro Villaggio San Marco

Il Villaggio San Marco a Carpi degli esuli da Istria e Dalmazia

MODENA – Il Villaggio San Marco, allestito nel 1954 all’interno del campo di Fossoli di Carpi, ospitò 250 famiglie italiane provenienti da Istria e Dalmazia, alcune di queste vi rimasero per 16 anni. Le testimonianze, i ricordi, le analisi storiche di questa vicenda sono state raccolte ora in un volume, scaturito dal convegno nazionale che si svolse a Carpi nel 2013 in occasione dei 60 anni del villaggio. La produzione editoriale, curata da Luigi Vallini, è promossa dall’associazione Venezia Giulia e Dalmazia in collaborazione con Comune e Provincia di Modena e Comune di Carpi. Nel corso della presentazione alla stampa del volume Gian Carlo Muzzarelli, presidente della...
Adngv

FederEsuli sostiene un’Unione Italiana unitaria ed autorevole

Convocato dal Presidente Antonio Ballarin, sabato 3 marzo a Mestre (Venezia) si è riunito l’Esecutivo della Federazione delle Associazioni degli Esuli istriani, fiumani e dalmati. Assente il presidente per ragioni di salute, l’incontro è stato presieduto da Renzo Codarin, Presidente nazionale dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia e si è svolto alla presenza dei presidenti delle associazioni federate: David Di Paoli Paulovich per l’Associazione delle Comunità Istriane,  Guido  Brazzoduro per Fiumani Italiani nel mondo –Libero Comune di Fiume in esilio, Tito  Sidari, per il Libero Comune di Pola in esilio e Franco  Luxardo per i Dalmati Italiani nel mondo...
PAQG Primavera

Quarantotti Gambini e la primavera triestina che non è mai passata

Mondadori ripubblica il testo esaurito da tempo sui giorni tesi e confusi tra l’aprile e il giugno 1945   «Sempre il solito difetto degli italiani: scambiare per essenziali le cose che fanno più colpo e che in realtà sono marginali o superflue». Pier Antonio Quarantotti Gambini fotografa così la situazione italiana il 29 aprile 1945, quando arriva la notizia che Mussolini è stato impiccato. E aggiunge: «Gli italiani che hanno ucciso Claretta, non si accorgono che l’ala della storia batte sulle Alpi Giulie». Parole che risuonano con lancinante attualità oggi che la scena politica italiana ed europea è attraversata da scosse sempre più minacciose e si ha...