Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
June 25th, 2018
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Esuli18aprile48

Il 18 aprile 1948 gli esuli non poterono votare

Manifestazione di profughi istriani e dalmati (Milano, 18 aprile 1948) per richiedere il diritto di voto nelle elezioni italiane del 1948. Fonte: Archivi della Resistenza e del '900
Orsera

In vacanza ad Orsera: dal balcone sopra casa mia

Sono seduta sopra una comoda poltrona in un balcone, ad Orsera, sopra quella che è, era, casa mia. Sono, forse, a dieci metri dalla stanza da letto dei miei genitori, quella stanza dove sono nata. Casa mia è a pochi metri da me, mai stata così lontana. È silenziosa. Di una casa si può dire che è sola? L’impressione che provo, guardandola, è la solitudine, una grande, immensa solitudine, desolante. Le risate, i giochi, le grida di noi bambini, le voci dei grandi che si sovrapponevano, la gente che entrava ed usciva dalla “bottega“ sono solo ricordi, i miei, quelli che mi seguono -mi perseguitano?- da tutta la vita. Sono da qualche giorno ad Orsera ma gli ...
Presentazione Libro Villaggio San Marco

Esodo giuliano dalmata: i centri di raccolta profughi in Italia

Stazione terminale della via crucis dell’esodo del 90% della comunità italiana radicata da secoli sulle coste dell’Adriatico orientale, i 109 Centri Raccolta Profughi sparpagliati nel territorio italiano, isole comprese, hanno rappresentato anche per anni e lustri la squallida accoglienza per migliaia di istriani, fiumani e dalmati nell’immediato dopoguerra. Vecchie caserme, ex campi di prigionia del periodo bellico e scuole furono adattati ad accogliere in assoluta promiscuità ed in condizioni igienico-sanitarie oltremodo precarie centinaia di nuclei famigliari, che restavano a lungo separati dai parenti, dalle amicizie della località d’origine e spesso accolti con...
QuartiereG D

Tra negazionismo e ricordi, la vita degli esuli di Roma

Viaggio nel quartiere Giuliano-Dalmata di Roma, un ex villaggio operaio abbandonato dove parte degli esuli italiani in fuga dalle persecuzioni titine hanno ricostruito la comunità perduta  Elena Barlozzari - 10/02/2018 Dal 1945 in poi l’Italia si trova a dover gestire l’esodo dei connazionali in fuga dai territori occupati dalla ex Jugoslavia e dalle persecuzioni titine. Alla fine circa 350mila italiani d’Istria, Fiume e Dalmazia abbandonano le proprie case e approdano a Trieste. S’infrange così il “sogno comunista” sui cui nasce la Prima Repubblica. E per cercare di chiudere la “pratica” sottovoce, il governo di allora decide di disperdere...
EsuliDaPola

La Bora che divide l’Istria

di Cristina Batocletti - o6 febbraio 2018 Nelida Milani e Anna Maria Mori sono sorelle di uno stesso ventre che non esiste più se non geograficamente, l’Istria: una striscia di terra tra il Golfo di Trieste e quello del Quarnero, che fu italiana dal Trattato di Rapallo del 1920 al Trattato di pace di Parigi del 1947. Bora. Istria, il vento dell’esilio racconta a quattro mani il passato delle bambine Nelida e Anna Maria, nate nel 1939 e nel 1936, divise dalla Storia, che fece di Nelida prima una cittadina jugoslava e poi croata, e di Anna Maria una profuga e poi di nuovo un’italiana. Un’infanzia iniziata in una terra generosa, tra l’arena romana e le calli veneziane, il mare...
EsuliPola

Rimborsi dei bolli agli esuli, dal Comune di Trieste 200mila euro

TRIESTE La battaglia del bollo. Il Comune rimborserà con 200mila euro gli esuli istriani che avevano chiesto certificati e altra documentazione, necessari alla presentazione delle domande di indennizzo previste dalla cosiddetta “legge dei torti” emanata nell’autunno 1996 dalla Slovenia. Una vicenda di carattere fiscal-burocratica dal percorso piuttosto tortuoso, molto triestina, che consentirà di risarcire alcune spese sostenute dal mondo dell’esilio nell’accendere ben 9 mila pratiche destinate al vaglio di Lubiana. Per risolvere la questione, che interessa anche l’Agenzia delle Entrate, l’amministrazione comunale, sollecitata dall’assessore forzista Michele Lobianco,...
1947siglainiziale

Un documentario sull’Istria del 1947 offensivo per gli Esuli

c.a.:        Antonio Rocco Vicedirettore generale TV Koper - Capodistria   Robert Apolonnio Caporedattore responsabile TV Koper - Capodistria   e p.c.:    Alessandra Argenti Tremul TV Koper - Capodistria   Giuseppe Grimaldi Buccino Direttore Generale Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale   Francesco Saverio De Luigi Ministro Plenipotenziario Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale   Maurizio Tremul Presidente Giunta Esecutiva Unione Italiana   Egregi Signori, scrivo in merito alla trasmissione messa in onda dalla Rete...