Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
February 19th, 2018
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

Cotituzione

Non si potè votare il 2 giugno 1946

Il 2 giugno 1946 Trieste, Gorizia, Pola, Fiume e Zara furono estromesse dalle urne Pubblicato su Il Giornale d’Italia Si sono celebrati in questi giorni i 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione italiana (primo gennaio 1948), nella quale dovrebbero riconoscersi tutti gli italiani. L’Assemblea Costituente che la redasse venne eletta contestualmente al referendum istituzionale del 2 giugno 1946, sui cui esiti aleggiano da tempi vari dubbi, poiché parecchi sostengono che il risultato sia stato falsato a favore dell’opzione repubblicana. Solamente in tempi recenti si è messo in risalto che a quell’importantissimo appuntamento elettorale, che vedeva il...
Fiume Molo San Marco

La patria Fiume

La Società di Studi Fiumani sorta in esilio a Roma nel 1960, ricorda a tutti gli amici e sostenitori lo spirito aperto e sincero di Fiume, la Perla del Quarnaro. Ricorda a tutti la sua gente costretta ad andare nel mondo dopo la Seconda guerra mondiale fondando a Roma nel 1964 un Archivio Museo storico di Fiume con le proprie forze nell'indifferenza delle istituzioni pubbliche. Solo con la legge del Giorno del Ricordo del 2004 qualcosa in meglio è cambiato per la tutela della Memoria di tutti i giuliano-dalmati.   LA PATRIA FIUME - Antonio Widmar esule fiumano    Il mondo nel senso di lontananze, di continenti, di paesi, di popoli, per noi Fiumani è concetto abituale....
Natale1

Il Natale di sangue di d’Annunzio a Fiume

La marcia di Gabriele d’Annunzio da Ronchi a Fiume il 12 settembre 1919 doveva risolvere con un audace colpo di mano l’impasse in merito alla definizione del confine tra l’Italia ed il neonato Regno dei Serbi, Croati e Sloveni. L’annessione all’Italia del porto del Carnaro non era contemplata dal Patto di Londra, ma fu proclamata dal Consiglio Nazionale fiumano il 30 ottobre 1918, appellandosi al principio di autodeterminazione dei popoli che rientrava in quel programma di 14 punti destinati a garantire la pace al mondo ed in base ai quali il presidente Woodrow Wilson aveva trascinato gli Stati Uniti nella Prima guerra mondiale. La ridefinizione del confine in Dalmazia...
CopertinaVittime

Accordo italo-croato sulle sepolture di guerra

«In Croazia i militari e civili che hanno perso la vita a causa di operazioni belliche nella Seconda guerra mondiale e di operazioni del dopoguerra hanno diritto a un degno eterno riposo»: la legge croata è in linea con la Risoluzione 1481 sulla condanna internazionale dei crimini dei regimi totalitari comunisti approvata dall'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa il 25 gennaio 2006 e con la risoluzione  del Parlamento Europeo del 2 aprile 2009 su Coscienza europea e totalitarismo. L'11 aprile 2013 il Governo croato retto da Zoran Milanović ha emanato un decreto che istituisce la Commissione e indica i  21 membri; il Presidente della Commissione è il Ministro dei...
FIume2020

Fiume nuovo ponte europeo di dialogo

Dopo l'esito positivo della visita all' Archivio Museo storico di Fiume della Società di Studi Fiumani con sede a Roma del Sindaco di Fiume-Rijeka Vojko Obersnel del 16 novembre 2017, prende sempre più spazio l'idea di sviluppare a Fiume-Rijeka un laboratorio culturale europeo permanente. Lo sviluppo sempre più importante del polo universitario nella città quarnerina lascia spazio a progetti molto importanti in tale campo; inoltre Fiume sarà capitale europea della cultura 2020 con il tema "Il porto delle diversità", che sicuramente metterà in risalto il ruolo della città laboratorio del Novecento nel quadrante dell’Adriatico nord-orientale e del mondo subdanubiano. Per...
GBG

Incontro con Giordano Bruno Guerri e altre iniziative della Società di Studi Fiumani

2 dicembre 2017 Il Presidente Giovanni Stelli e il Direttore dell'Archivio Museo storico di Fiume Marino Micich hanno incontrato il Presidente della Fondazione del Vittoriale degli Italiani Giordano Bruno Guerri. Sono state stabilite alcune linee programmatiche di collaborazione tra la Società di Studi Fiumani e la Fondazione del Vittoriale il cui presidente ha istituito un "Ufficio Fiume" con referente il dr. Federico Carlo Simonelli, per poter celebrare il prossimo centenario dell'Impresa dannunziana di Fiume (1919-2019) anche con il coinvolgimento degli esuli fiumani. Previste iniziative al Vittoriale, a Roma e a Fiume. A Fiume (Rijeka) in particolare si prenderà contatto con...
Studenti Da Fiume Rijeka In Piazza Giuliani E Dalmati Di Roma

La tradizionale visita degli studenti fiumani a Roma

Il Dialogo europeo passa anche attraverso il Quartiere giuliano dalmata di Roma e le sue istituzioni culturali  Si è svolta mercoledì 22 novembre anche quest'anno la visita dei "maturandi" della Scuola Media Superiore Italiana di Fiume all'Archivio Museo storico di Fiume della Società di Studi Fiumani. Ad accoglierli il dr. Marino Micich (direttore dell'Archivio Museo di Fiume) con il dr. Emiliano Loria (archivista) e il consigliere ed esule fiumano Massimo Gustincich. Gli studenti accompagnati da Fabiana Toffetti (UPT) e dalle professoresse dell'Istituto scolastico fiumano hanno potuto visitare la mostra del museo dove sono state ricostruite tutte le fasi della storia di...
GdA Fiume

Polemiche su Gabriele d’Annunzio e Ronchi dei Legionari

In seguito alla pubblicazione del seguente articolo sul quotidiano “Il Piccolo” di Trieste il 21 settembre 2017, non si sono fatte attendere le repliche da parte delle associazioni patriottiche e degli esuli.   Mesic è d’accordo: oblio sull’impresa di Fiume L’ambasciatore croato a Roma ha risposto alla richiesta di Barone dell’Anpi: «Simili anniversari danneggiano i rapporti amichevoli tra i nostri Paesi» di Luca Perrino   "Ben 98 anni di divisioni, di distinguo, anche di battaglie e polemiche. La marcia su Fiume, quella che, il 12 settembre 1919, vide protagonista Gabriele D’Annunzio, fa ancora discutere a Ronchi dei Legionari. Così è che Marco...