Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
March 25th, 2019
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

SalviniTajaniBasovizza

Salvini e Tajani alla foiba di Basovizza: “Chi nega uccide due volte”

di Chiara Sarra - 10/02/2019 Fonte: Il Giornale   "Chi nega uccide due volte. Noi non dimentichiamo". Ci sono anche Matteo Salvini e Antonio Tajani alla cerimonia al sacrario di Basovizza di Trieste nella Giornata del Ricordo in memoria dei martiri delle foibe e delle vittime dell'esodo istriani, fiumani e dalmati. "I bimbi morti nelle foibe e i bimbi di Auschwitz sono uguali", ha detto il ministro dell'Interno, "Non esistono martiri di serie A e vittime di serie B. Non esiste un però per Auschwitz e un però a Basovizza. Sono criminali gli uni e sono criminali gli altri". E attacca l'Anpi: "Non voglio fare polemiche. Se qualcuno nel 2019 fa finta che da queste...
FoibaBasovizza

Il cippo dei Carabinieri alla Foiba di Basovizza

L’inaugurazione del cippo alla memoria dei Carabinieri vittime delle deportazioni e delle stragi compiute soprattutto a guerra finita dai partigiani comunisti di Tito nella Venezia Giulia impreziosisce ulteriormente il Monumento nazionale della Foiba di Basovizza. Luogo simbolo del martirio delle genti giuliane, fiumane e dalmate, la Foiba di Basovizza rappresenta anche, con tutti i cippi e le lapidi che la contraddistinguono, il sacrario delle centinaia di soldati provenienti da tutta Italia che furono eliminati dai “titini”, spesso in spregio delle convenzioni che tutelavano i prigionieri di guerra. Come nel caso dei Carabinieri, la colpa principale di questi uomini era quella di...
RaggiBasovizza

Foibe, la sindaca Raggi con gli studenti tra Redipuglia e Basovizza

La sindaca Virginia Raggi accompagna 200 studenti romani nel Viaggio del Ricordo. "Un prezioso momento di formazione per non dimenticare i drammi del confine orientale italiano e dell'esodo delle popolazioni Giuliano-Dalmate, la tragedia delle foibe" ha commentato la prima cittadina in un lungo post su Facebook. "Vogliamo offrire ai giovani, alle nuove generazioni la possibilità di riflettere sulla storia del Novecento e i suoi orrori, visitando i luoghi dove si sono consumate tragedie che hanno segnato la storia del nostro Paese". Il viaggio sta ripercorrendo i luoghi della memoria, il Sacrario di Redipuglia, la foiba di Basovizza, il Centro Raccolta Profughi di Padriciano, le...