Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
August 24th, 2017
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Libri

Andreotti e l’Italia di confine

Andreotti e l’Italia di confine

Tra due fuochi: preso nella morsa tra i comunisti jugoslavi da una parte e i neofascisti italiani dall’altra. Così doveva sentirsi Giulio Andreotti, allora giovane sottosegretario alla presidenza del Consiglio, quando inviò una lettera, datata 2 dicembre 1950, al ministro

I dannati dell’Asinara

I dannati dell’Asinara

Da Belgrado sino alle coste dell’Albania, per poi finire all’Asinara dove 7.000 di loro morirono di malattie e stenti nei primi tre mesi dal loro arrivo. La vicenda poco nota delle migliaia di prigionieri austro-ungarici catturati in Serbia e poi

Folclore Istriano

Folclore Istriano

La lettura di questo libro è una interessante scoperta per ritrovare tante cose della tradizione istriana che ancora oggi sono attualissime. Infatti le indagini etnografiche e il recupero della tradizione avviato nel tempo da mons. Radole, sono un’opera fondamentale ai

Funfunfèrum-funfunfèrum

Funfunfèrum-funfunfèrum

Funfunfèrum-funfunfèrum appare come un gioco di sogni amari, un’identificazione perpetua, quanto perpetua è la vita, con un delitto della storia. Giace sotto un indelebile panno sporco che non pare lavabile. Se le amarezze creano poesia più dell’amore risolto, la raccolta

Frammenti di una lezione

Frammenti di una lezione

“…Con parole di speranza e di moderato ottimismo, da un autore che – nel suo equilibrio – riesce a non farsi soverchiare dagli eventi” “Frammenti di una lezione” è una saga del XX secolo attraverso le vicende personali e corali

Francesco Salghetti-Drioli

Francesco Salghetti-Drioli

Il Museo Nazionale di Zara e l’Istituto di Storia dell’Arte di Zagabria hanno pubblicato una monografia dedicata all’artista zaratino Francesco Salghetti-Drioli, presentata per la prima volta in Italia, a Udine nel maggio 2005. L’opera è stata ideata e curata da

Erbe e speziali – I laboratori della salute

Erbe e speziali – I laboratori della salute

Presentazione Ancora oggi ricordo perfettamente le impressioni che destò in me il primo contatto con un antico erbario medievale in una storica e bellissima biblioteca romana: ammirazione e curiosità. Quest’ultima decisamente mortificata dalla mia scarsa dimestichezza con l’argomento del volume.

Esuli a Trieste – Bonifica nazionale e rafforzamento dell’italianità sul confine orientale

Esuli a Trieste – Bonifica nazionale e rafforzamento dell’italianità sul confine orientale

Argomento di questo libro è la questione dell’insediamento a Trieste e dintorni dei profughi/esuli che abbandonarono dopo la seconda guerra mondiale l’Istria e la Dalmazia. Svoltosi in più fasi, l’insediamento degli esuli fu, per lo schieramento filoitaliano a Trieste e

Esodo

Esodo

 Sugli esuli e le loro masserizie ancora depositate nel Porto Vecchio di Trieste per un Museo della Civiltà Istriano-fiumano-dalmata. Le masserizie degli esuli istriani, fiumani e dalmati dormono sogni inquieti da oltre cinquant’anni nel Porto Vecchio di Trieste. La meravigliosa

Esuli a Grado

Esuli a Grado

Le vicende del confine orientale d’Italia nel secondo conflitto mondiale e negli anni dell’immediato dopoguerra sono tornate negli ultimi anni alla ribalta dell’opinione pubblica nazionale. L’esodo della popolazione dall’Istria, da Fiume e dalla Dalmazia è stato ricordato in vari modi