Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana Dalmata
June 29th, 2017
+39 040 771569
info@arcipelagoadriatico.it

Archive: Posts

MIUR Seminario 2010 3

Sede ANVGD: non alienazione ma ricerca di una soluzione consona

Ha portato scompiglio nei giorni scorsi la petizione della famiglia Rocchi, fatta girare con richiesta di sottoscrizione, che mette in dubbio la legittimità dell'Associazione di vendere la sede di Roma, dono di Padre Rocchi. Un'azione che ha dato il via ad un contraddittorio spesso arrabbiato e dai toni forti. Interviene in questa sede il Presidente dell'ANVGD, Antonio Ballarin che affronta una spiegazione. ..................... L’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia non dismette e non ha intenzione di dismettere nulla del suo patrimonio e, in generale, dei propri asset, acquisiti con fatica e pervicacia negli anni e che costituiscono, di fatto, gli elementi basilari...
Cristicchi

Cristicchi tocca le corde di un mondo provato dalla storia: è standing ovation

Un pubblico commosso, in piedi, ha accolto a Trieste lo spettacolo di Simone Cristicchi Magazzino 18. Ha rivoltato la nostra storia come un calzino facendo la più bella sintesi che sia mai stata scritta...e rappresentata! Un miracolo... ......... Trieste. Politeama Rossetti. “Come vorrei essere un albero, che sa dove nasce e dove morirà” è tutta qui l’essenza di uno spettacolo straordinario che racconta il dramma di un popolo intero, esuli e rimasti. Con le parole della canzone di Sergio Endrigo il cantautore romano Simone Cristicchi suggella un sentimento profondo, il dolore dello sradicamento che non è solo l’abbandono della propria terra per altri lidi, è il sapere di...
Risiera San Sabba

La rabbia di Toth: Magazzino 18 deve andare in tutti i teatri

Scocciato per quanto leggo ed entusiasmato da quanto sento ecco una mia dichiarazione. Vigliaccheria e pigrizia mentale sono le due caratteristiche eminenti della borghesia intellettuale italiana, preoccupata sempre di salvare la poltrona e priva di ogni slancio di novità che non siano certificate come "politicamente corrette". Per questo il nostro paese è impantanato culturalmente e politicamente in un passato che lo soffoca. Lo spettacolo di Simone Cristicchi, presentato in questi giorni al "Rossetti", il teatro triestino custode di grandi tradizioni innovative, dal titolo "Magazzino 18", sta incontrando difficoltà ad essere recepito dai direttori artistici di altri teatri, ancora...
Cristicchi

MAGAZZINO 18: un momento storico per Trieste

Senza timore di smentita, il discusso Magazzino 18 di Simone Cristicchi andato in scena al Rossetti ha rappresentato, più che uno spettacolo, un momento storico per Trieste. E per una volta, la storia era "per molti ma non per tutti", a giudicare dai 10 minuti di applausi "generalisti", in piedi, che hanno annientato il senso di tricolori ostentati per contrapposizione. Per apprezzare un particolare sguardo comune sulle nostre vicende, ci voleva evidentemente che qualcuno venisse a raccontarci, con umanità, come siamo visti dal di fuori. Per altro con grande coraggio, visto quel che è successo poco prima. Ci sono venuti a raccontare, insomma, che la storia non parte mai da un punto...
Nino Benvenuti

La Bancarella è finita, tiriamo le prime somme

Trionfo di Magazzino 18 a Trieste La Bancarella si è chiusa con l'invito a Teatro. Scritto con la T maiuscola perché con Magazzino 18 la magia dell'arte ha permeato ogni cosa o persona in un'interazione unica, irripetibile. Il filo rosso che unisce i due momenti, il Salone del Libro con lo spettacolo è la testimonianza che ha contraddistinto i due momenti, il desiderio di far conoscere pagine di storia che ancora pesano sulla realtà del territorio. L'universalità del messaggio di Cristicchi, rende lo spettacolo un veicolo di conoscenza, la realizzazione di un sogno: si aspettava da tempo che un artista vero s'innamorasse della nostra storia per portarla oltre il guado, rendendola...
Nino Benvenuti

Benvenuti e L’Isola che non c’è nell’abbraccio del pubblico

“L’isola che non c’è. Il mio esodo dall’Istria” è il libro scritto con gli occhi di un bambino. Il libro di Nino Benvenuti, un campione e un mito, è stato presentato alla Bancarella di Trieste in una Galleria Tergesteo gremita, nella quale si rinnova il bagno di folla che il pugile istriano ricorda nel suo ritorno a Trieste dopo il 1960. “Ero in piedi sul sedile posteriore di una macchina decapotabile, con due che mi tenevano le gambe per non cadere. Eravamo in via Carducci, l’automobile passava lentamente in mezzo a una folla che andava da muro a muro della strada, la più bella ovazione della mia vita”. Benvenuti è il rappresentante di un territorio maltrattato dalla...
Gabriele D Annunzio

La politica adriatica di Gabriele D’Annunzio e l’impresa di Fiume

Protagonisti Giuseppe Parlato e Enrico Serventi Longhi, moderatore Giuseppe de Vergottini “D’Annunzio aveva nella testa e nei progetti la politica adriatica, nel momento in cui compiva l’impresa di Fiume” è la domanda che Giuseppe de Vergottini affronta nel pieno del dibattito sulla questione posta all’ordine del giorno della tavola rotonda attorno alla figura del poeta soldato, inserita nell’ambito della Bancarella di Trieste. Il prof. Giuseppe Parlato coglie la provocazione affermando che per D’Annunzio è esagerato porre il problema in questo modo. Era un poeta, con un profondo senso estetico. L’impresa fiumana non è solo azione militare, è anche sentimento umano....
Nipote E Moglie Rosita

Missoni, la vicenda dell’eterno presidente… con affetto

Tra il pubblico anche il nipote e la moglie Rosita. Ritrovato il corpo del figlio di Missoni” è questa la triste notizia che arriva nella giornata di apertura della Bancarella, dedicata quest’anno a Ottavio Missoni: una giornata particolare che rinnova nella memoria il grave lutto che ha colpito la sua famiglia. Presente la moglie Rosita e uno dei nipoti, che del nonno ricorda la statura, alto come spesso i dalmati lo sono. Per ricordare il grande esule zaratino intervengono due giornalisti Arianna Boria e Paolo Scandaletti. Di quest’ultimo si presenta il libro “Una vita sul filo di lana” biografia su e con Ottavio Missoni. Arianna Boria giornalista del Piccolo di Trieste...
Cristicchi1

Il via alla Bancarella 2013: Simone Cristicchi taglia il nastro tricolore

17/10/2013 - Il via alla Bancarella 2013: Simone Cristicchi taglia il nastro tricolore A Trieste è stata aperta ufficialmente la Bancarella - Salone del libro dell’Adriatico orientale in Galleria Tergesteo con il taglio del nastro tricolore per mano di Simone Cristicchi. Il cantautore romano aprirà la stagione del Rossetti martedì 22 ottobre con il suo “Magazzino 18” e ha concluso l’inaugurazione proprio con la canzone che aprirà lo spettacolo,”un musical civile” l’ha definito. La vista del magazzino nel quale erano ammassate le povere masserizie degli esuli, i loro pochi ricordi, foto, quaderni, lettere che si sono salvate dalla distruzione del tempo, lo hanno colpito...
Asilo

Asilo di Zara, il Vice Ministro Dassù all’inaugurazione

A Zara, ricominciamo dai giovani E ad un certo punto succede, un sogno lungo 22 anni diventa realtà. “Avevo preparato una relazione dettagliata sulle tappe, sofferte, che ci hanno portati al risultato finale” – ha detto la presidente della Comunità degli Italiani di Zara, Rina Villani, rivolgendosi al numero pubblico di autorità ed attivisti accorsi sabato mattina scorso alla cerimonia d’inaugurazione dell’asilo italiano Pinocchio allestito all’interno di una moderna villa nel rione Spada, nella parte nuova della città. Ma alla fine sono state le prospettive ad affermarsi sulla consapevolezza di avere alle spalle una lunga lotta. Quali? Sintetiche e concrete, ribadite...